Passa Parola

passaparola

Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo”.

Un Fiore per te

Fiori sul sentiero
Gocce di rugiada
Geac Amicizia - Gruppo Ex Allievi Carmelitani

INCONTRO ANNUALE GEAC-AMICIZIA 2013

 

SABATO 14 SETTEMBRE 2013

presso L'ISTITUTO CA'FLORENS

VIA DEI FIORI n 1

ISTRANA (provincia di Treviso)

 

IL PROGRAMMA PER ORA INDICATIVO :

 

  • Arrivo e accoglienza a Istrana dalle ore 10 alle 10,30
  • Dalle 10.30 alle ore 12.00 saluti e aperitivo e  esperienze di vita
  • Ore 12.00 Santa Messa accompagnata e animata dal Coro o  volontari Biasini ,Rostirola.
  • Ore 13.00 Pranzo di comunione presso Ca'Florens .
  • Ore 14.30 Condivisone e concerti vari  e presentazione dei 3 nuovi libretti di Padre Andrea
  • Ore 17.00 Rientro  con felicitazioni dell'amicizia Geac

 

Il programma su indicato completo di accoglienza, affitto, uso di audiovisi e pranzo Euro 30,00.

 

Nei prossimi giorni Vi invieremo la scheda adesioni con il programma completo anche delle iniziative culturali della giornata del 14 settembre 2013 .

 

La tua presenza  è importante per la vita del GEAC-AMICIZIA 2013.!!!!!!!!!!

 

 

Carissimi del GEAC AMICIZIA


In quest'anno ormai vicino al Santo Natale e che si sta concludendo, la nostra associazione Geac-Amicizia ha celebrato e vissuto tre momenti molto importanti e toccanti per chi è riuscito a celebrare di persona tali eventi:

Il primo è la celebrazione dell'anniversario dei 100 anni della venuta dei Padri Carmelitani in quel di Adro con una funzione religiosa e con la presenza di tanti nostri co-fratelli professori che negli anni passati ci hanno donato la loro "cultura " del sapere e alcuni della " Fede ", e la presenza discreta anche del nostro Geac-Amicizia, cosi numerosa e felice di testimoniare la gratitudine, ha fatto si che il sole inondasse tutti noi di gioia e di grande amore verso la Madonna della Neve. Dopo la santa Messa dei 100 anni la Fanfara dei Bersaglieri di Palazzolo S/o coordinata dal Geac-Amicizia grazie alla collaborazione dei fratelli Zanchi, di Assoni e Volpini e altri nostri soci, ha reso omaggio alla Madonna della Neve e ai numerosi fedeli accorsi con un concerto di musiche e vari inni che hanno riempito il cuore di commozione mista a gioia che traspariva sui volti di tutti i presenti.

Il secondo e terzo momento è la giornata del 30 settembre, nostro appuntamento annuale di Geac-Amicizia, non sempre senza difficoltà, ma superate con grande collaborazione di tutti: da Padre Andrea, da Corrà Raffaello, da Degani Alberto e tanti altri soci. Tutto è andato oltre le più rosee previsioni, grazie anche alla celebrazione del 50° anno di Sacerdozio di Padre Andrea nostro padre e sostenitore del Geac-Amicizia.

Oltre alla celebrazione della messa di Padre Andrea, alla presenza di circa 100 persone con famiglie e figli Geac-Amicizia, grazie alla collaborazione di tutti (f.lli Zanchi, Volpini, Assoni, Degani e numerosi altri) ha allietato la messa la Fanfara dei Bersaglieri di Palazzolo S/0 suonando all'offertorio, al Sanctus, all'eucarestia con grande professionalità da far commuovere ed entusiasmare tutti i presenti.

Bella sorpresa è stata quella di accogliere il celebrante festeggiato all'inizio della messa con un ritmo travolgente e festoso di fanfara.

Proprio per evidenziare questa emozione P. Andrea ha esordito così:

"Ognuno di noi, appena metterà piede in Cielo, sarà travolto dall'accoglienza festosa di tutto il Paradiso da cui saprà di essere stato atteso dall'eternità".

Dopo la messa, un momento toccante: il Geac-Amicizia ha donato a Padre Andrea una stola ricamata a mano con la dedica e una pergamena con l'immagine della Madonna della Neve, sempre con l'accompagnamento delle voci di Biasini e altri.

Terminata la funzione in Santuario siamo usciti e ci siamo disposti in cerchio riempiendo il sagrato del Santuario in commosso ascolto della fanfara e poi nella sala del pellegrino per condividere un momento di convivialità. Durante il convivio abbiamo gustato, oltre al lauto pranzo, la gioia del riconoscersi e ritrovarsi sotto il mantello della Madonna che ci ha protetto nella nostra scelta di vita secolare.

Alla sera alle 20,30, concerto con il Coro della Madonna della Neve, chiesa piena, per la presentazione ai fedeli dei lavori di restauro e di consolidamento del santuario sempre sotto la regia Geac-Amicizia.

Tutto questo grazie a tutti noi presenti e a coloro che con la preghiera e il sostegno anche finanziario ci hanno permesso di realizzare questa grande unione e famiglia che, pur sparsi nei nostri Paesi, Province, Regioni d'Italia, si chiama Geac-Amicizia ora anche rivolta all'Europa.

Un abbraccio a Giampaolo e a tutti i soci di Scorzè e dintorni che con lui collaborano a coltivare il fiore dell’amicizia; in loro confidiamo e siamo lieti di poter unire le forze nell'organizzare il raduno del Geac-Amicizia 2013.

Sarà la festa d'una Amicizia che è la sintesi della gratuità dell'amore fraterno "imparato al Carmelo".

Ormai alle porte del Natale 2012 e del nuovo anno 2013 approfitto per far arrivare a tutto il Geac Amicizia gli auguri più calorosi di tutti per ciascuno e di ciascuno per tutti.


Manessi Luigino