Get Adobe Flash player
Home Libretti Padre Andrea Alle sorgenti
Battiti d’ali
Il mare nella goccia
L’alfabeto di Dio
Con il cappello in mano
La colpa che merita
Nubi argentate

postheadericon Alle sorgenti

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Indice
Alle sorgenti
Assaggio 1
Assaggio 2
Indice
Tutte le pagine

Alle sorgenti


Autore:
P. Andrea Panont
Editore: Mimep-Docete
Pagine: 104
Anno: 2006
Prezzo: € 3,50

 

Prefazione

Una dimensione invisibile ma realissima pervade ogni cosa e ad essa si agganciano i racconti e le esperienze del presente libretto.

È la dimensione che già ispirava San Paolo quando, parlando ai saggi dell'Areopago di Atene, presentava Dio come colui che ha fatto il mondo e tutto ciò che contiene, che è vicino a ciascuno di noi, nel quale viviamo, ci muoviamo ed esistiamo e di cui siamo stirpe (cf. At. 17,24-29).

Sullo sfondo di questa presenza divina, che è presenza di amore, si possono leggere in profondità le realtà che avvolgono e riempiono la quotidianità umana.

È una esperienza di Teresa di Lisieux, che, ancora bambina, quando accompagnava il papà a pescare, confessa la sua preferenza: "Sedermi sola sull'erba in fiore. Allora i pensieri si facevano profondi e la mia anima, senza sapere che cosa fosse meditare, si immergeva in una vera orazione. Sognavo il cielo (MA 50)".

Certamente occorre una sensibilità e un occhio particolare per captare questa dimensione, ma è anche vero che in varie forme si trova nell'intimo di ogni uomo o donna. Il problema è come metterci su quest'onda.

Teresa d'Avila paragona le anime che hanno un esito positivo alle api che trasformano in miele tutto quello che succhiano (cf. Fondazioni 8,3) o ad una sorgente limpida, dalla quale scorre l'acqua cristallina dell'unione con Dio (cf. Mansioni 1,2,2).

Giovanni della Croce ha una ragione teologica a questa possibilità di lettura alla divina del vivere quotidiano. Scrive: "Quando il Verbo, sapienza e figlio del Padre, si fece uomo, innalzò questo alla bellezza di Dio e di conseguenza rivestì tutte le creature di questa stessa bellezza, perché facendosi uomo si unì anche alla loro natura (Cantico B 5,4)".

Le pagine seguenti, nell'intenzione e nelle attese dell'autore, sono offerte a sostegno nella ricerca della sorgente e a guida nel cammino verso l'acqua viva.

P. Dario Cumer