Get Adobe Flash player
Home Libretti Padre Andrea Chi ha paura di Dio?
Lo stupore è bambino
Stando alla finestra
Battiti d’ali
Gocce di rugiada
Lasciarsi portare
Il mare nella goccia

postheadericon Chi ha paura di Dio?

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Indice
Chi ha paura di Dio?
Assaggio 1
Assaggio 2
Indice
Tutte le pagine

Chi ha paura di Dio?


Autore:
P. Andrea Panont
Editore: Mimep-Docete
Pagine: 112
Anno: 2006
Prezzo: € 3,50

 

Prefazione

Questo libretto di Andrea Panont che raggiungerà un vasto pubblico di lettori, desiderosi di avere a portata di mano le gocce d’oro di saporose riflessioni, ha un titolo volutamente provocatorio: Chi ha paura di Dio?

Le molte risposte a questa domanda si trovano nelle riflessioni, gli apologhi, le poesie, i racconti di questo libro, leggero e sottile come la sapienza. Nessuno, che entra nella trama di questi insegnamenti semplici e lineari, attinti alla vita di ogni giorno, deve avere paura di Dio. "Solo chi non ti conosce può avere paura di te, o Signore", potremmo dire con la sapienza biblica del popolo eletto.

L’autore cerca di fare una specie di apologia di Dio - se ce ne fosse bisogno per qualcuno!-, una specie di difesa in veste di avvocato dell’amore di Dio a tutti i costi. Diventa così una appassionata arringa su Dio che è amore, che si riveste di tutti i nomi e cognomi dell’amore; che manifesta il suo essere in tutte le espressioni umane di un amore paterno e materno, dell’affetto di un amico e compagno della nostra esistenza.

Così, infatti, brilla nella rivelazione divina il volto di Dio che è Amore; così si è espresso il rivelatore di Dio, che è Gesù; lo ha fatto nella sua predicazione evangelica con parabole di grande risonanza umana come quella del Padre buono e del figlio prodigo, del pastore che cerca la pecorella smarrita, della donna che ricerca la moneta perduta.

È stato affermato che in questo nostro mondo l’uomo non è più alla ricerca di Dio, ma è Dio che appassionatamente è alla ricerca dell’uomo. Una crescente secolarizzazione sembra allontanare gli uomini da Dio. Chi sarebbe oggi interessato a un Dio che fa paura? Forse, pensiamo noi, Dio stesso si lamenta di quanto è stato spesso detto di lui, delle caricature che hanno fatto del Dio dei cristiani,: "Qualcuno - così Dio potrebbe dire - ha parlato male di me, mi ha dipinto con tratti che non sono i miei, hanno abusato del mio nome ed hanno voluto far paura agli uomini in nome mio. Ma io non sono così". Sì, Dio non è così, non solo non fa paura, ma ci attira come una calamita con la dolcezza del suo amore. Una rievangelizzazione ed una nuova evangelizzazione inizia proprio a partire da una nuova visione di Dio che nella quotidianità invita alla fiducia e alla speranza.

Sono sicuro, caro lettore o cara lettrice, che alla fine della lettura di questo libro, non solo non avrai paura di Dio, ma Dio sarà per te bellezza, bontà e fiducia infinita.

P. Jesús Castellano Cervera ocd.