postheadericon Gocce di rugiada

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Gocce di rugiada


Autore:
P. Andrea Panont
Editore: Mimep-Docete
Pagine: 64
Anno: 2006
Prezzo: € 3,50

 

Prefazione

Uno spettacolo la rugiada sui prati montani o in aperta campagna! Alla luce del primo sole eccola prendere forma di perle luccicanti e poi, colpita dal calore, volatilizzarsi nell’atmosfera.

San Giovanni della Croce evoca il paragone della rugiada, quando descrive la presenza e l’azione di Dio nell’anima che con totalitarietà si è allenata a compiere la sua volontà e ad amare il prossimo, tanto da farne un’abitudine. "Qui Dio è l’amante principale e con l’onnipotenza del suo amore abissale attira a sé l’anima, con più efficacia e forza di quel che non farebbe un torrente di fuoco verso una goccia di rugiada mattutina che suole sperdersi sciolta nell’aria"(CB 31,2).

Anche Santa Teresa d’Avila paragona l’azione di Dio, che si manifesta con abbondanza di luce e di gioia nell’anima allenata a donarsi, "a una deliziosa rugiada" che risana, quieta e da riposo (cf Cp 5,4).

Nella cornice della realtà dell’amore del Padre verso i suoi figli trova spiegazione il titolo del presente volume: "Gocce di rugiada".

Con assiomi e frasi sapienziali, ispirati al messaggio evangelico fondamentale dell’amore di Dio per l’uomo, il lettore è aiutato a crescere nella fiducia, a superare reazioni di paura o di inadeguatezza di fronte alla trascendenza divina, per sperimentare che il buio o il freddo della propria esistenza può diventare occasione della manifestazione della luminosa benevolenza del Padre che è nei cieli.

La rugiada nasce a contatto con una superficie fredda e solo così dona ristoro.

Da qui l’augurio che il lettore scopra che ogni situazione attende di essere irrorata dalla "rugiada divina", per diventare riflesso luminoso.

P. Dario Cumer


Assaggio n° 1

** Siamo spesso al buio. Ecco perché Dio ci ha messo accanto la sua prolunga: il prossimo. "Chi ama il fratello viene alla luce".

 

** Una lampadina è se stessa quando scompare nella sua luminosità. Nessuno la ammira, ma tutti ne godono la luce.

 

** Se ti senti sballottato dagli eventi, stringitii al Papà e ti troverai sempre, comunque e dovunque a casa tua.


Assaggio n° 2

** Il bambino è spensierato ed è veramente bambino quando dipende e si fida totalmente della mamma.

 

** Il cristiano tanto più è adulto e maturo quanto più dipende e si fida totalmente di Dio. "Spensierato, perché figlio di Dio". "Se non vi convertirete e non diventerete come bambini, non entrerete nel regno dei cieli".

 

** Il cristiano non è colui che non cade mai, ma chi ad ogni caduta sa, con un Papà così, di poter e dover sempre rialzarsi; e ciò dà tanta gioia a Dio e provoca festa.