Passa Parola

passaparola

Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo”.

Un Fiore per te

Sono libero perchè amo
Acqua alla radice
Tramutare la Parola di vita in azione

Tramutare la Parola di vita in azione

PDFStampaE-mail
passaparola

Essi le hanno accolte e sanno veramente che sono uscito da te e hanno creduto che tu mi hai mandato.


Essi le hanno accolte e sanno veramente che sono uscito da te e hanno creduto che tu mi hai mandato.” Gesù ha pregato perché noi avessimo fede nella sua Parola e  la vivessimo come l'ha vissuta Lui,  compiendo l'opera che il Padre ci affida.

 

"Ci è facile durante la giornata rivolgerci a Gesù, al Padre, a Maria. Dopo l'esperienza della scuola sentiamo l'esigenza di avere un rapporto più personale con lo Spirito Santo. Potresti spiegarci come realizzarlo nella nostra vita gen di ogni giorno?"


Vedete, gen, per avere un rapporto personale con una persona, anche umana, bisogna conoscerla. Io vi dico la mia esperienza riguardo allo Spirito Santo. Anche per me è stato così, è venuto per ultimo, forse perché lui lascia spazio a tutti gli altri e arriva per ultimo, ed è venuto quando già si era manifestata nella mia anima la realtà del Padre e avevo un rapporto col Padre, la realtà del Figlio e di Gesù con tutta la sua…, con la redenzione, con la risurrezione, con l'Eucaristia, con tutto quello che aveva portato. Poi si è manifestato lo Spirito Santo.

Adesso questo Spirito Santo io incomincio non solo a saperlo che c'è, ma da qualche anno incomincio a vedere dove è. Dov'è lo Spirito Santo? Io ho fatto la Comunione mezz'ora fa, Gesù Eucaristia è passato nel mio cuore, che cosa ha lasciato? Ha lasciato lo Spirito Santo. Allora se io so che c'è lì e che lo posso spiritualmente toccare, allora posso avere un rapporto personale con lui, perché se vado dentro di me so che c'è lo Spirito Santo lasciato da Gesù Eucaristia.

Così io so che uno dei doni che porta Gesù in mezzo o meglio la concordia, uno dei doni che porta la concordia è Gesù in mezzo, ma è anche lo Spirito Santo. Quindi quando abbiamo Gesù in mezzo a noi, noi sappiamo che c'è lì lo Spirito Santo, quindi se tu lo conosci di persona perché sai che c'è lì lo Spirito Santo, allora puoi incominciare ad avere un rapporto perché incominci a conoscerlo.

Poi tu sai che l'anima di tutto il Corpo mistico, che è quello che andiamo formando, è lo Spirito Santo; quindi se a un dato momento vi viene la passione per la Chiesa, la passione per il Corpo mistico, la vostra passione coincide con la passione per tutti i membri del Corpo mistico: da Gesù a Maria, tutti noi, ma per colui che lo fa Corpo mistico che è lo Spirito Santo.

Poi lo Spirito Santo, il giorno di Pentecoste io vedo come sono - vi dicevo la mia esperienza, no? - come sono affezionata allo Spirito Santo, perché anche quando dico il terzo mistero glorioso: la discesa dello Spirito Santo, io sento come una fiammella nella mia anima, è un bel mistero quello per me. Ci sono dei misteri (che) particolarmente mi toccano, per esempio la discesa dello Spirito Santo, perché è venuto in Maria prima, è venuto in... e se non c'era lui non avremmo avuto Gesù, è venuto nella Chiesa e se non c'era lui non avremmo avuto la Chiesa...... (continua)

 

Chiara alla Scuola Gen  1976 (Stralcio)