Get Adobe Flash player
Home Sacerdote e farmacista

postheadericon Sacerdote e farmacista

 

Questo è il titolo che un medico ha suggerito a questo racconto, appena ha ascoltato quanto succede nella farmacia S. Teresa a Verona e soprattutto appena ha visto una cosa insolita, se non unica: alcuni libretti di P. Andrea Panont esposti in farmacia ed allineati tra gli antidepressivi.

Se subito lo pensava uno scherzo ben riuscito, si è ricreduto di fronte all'evidenza del racconto: "Sono caduto in una profonda depressione - racconta un cliente - e subito per lunghi mesi mi sono messo in cura, perdendo il lavoro e le amicizie nella notte buia della malattia.

Da tempo avevo tra mano vari libretti di P. Andrea, ma ero tanto preso dal lavoro da non concedermi il tempo di sfogliarli. La grave malattia che mi ha tolto il lavoro, mi ha ora donato il tempo per leggerli, per gustarne e goderne le vitamine che sono autentiche bombe per la salute: la fiducia nel Papà che stravede per te, e la serenità che iniettano con la consapevolezza di essere da Lui amato immensamente e sempre festosamente perdonato.

Me li leggo, li gusto e li rileggo. Appena sarò guarito li porterò in una farmacia perché vengano allineati tra gli "antidepressivi".

"Sono una professoressa di Palermo - mi racconta al telefono una signora - anche se solo a voce, vorrei ringraziarla per i libretti scritti da lei.

Le devo dire che avevo perso la fiducia nella vita, ma da quando li ho tra le mani, ho ricominciato a sperare. Grazie." Mi affretto a chiederle il suo indirizzo per donargliene altri; ma mi risponde: "so già dove pescarli."

Grazie a questa esperienza e per vari fatti analoghi, il responsabile della farmacia mi apostrofa: "E' vero; li ho letti anch'io. Le faccio una proposta: perché non ci porta una cinquantina dei suoi antidepressivi?..." Visto che non scherzava, il giorno dopo gli ho fatto arrivare in farmacia le "insolite" medicine richieste.

Sono poi ripassato e, sorridendo, un collaboratore mi chiede tra il serio e il faceto: ma lei si ritiene un sacerdote o un farmacista? Potrebbe essere - ora lo è - il titolo d'una nuova pagina.

 
Fiori sul sentiero
Lo stupore è bambino
Sono libero perchè amo
Voi valete molto di più
La manina nella mano
Battiti d’ali